Personale - Affari legali - Anticorruzione - Comune di Fossano

Personale - Affari legali - Anticorruzione - Comune di Fossano

SERVIZIO GESTIONE, PROGRAMMAZIONE E FORMAZIONE DEL PERSONALE - AFFARI LEGALI E CONTENZIOSO - ANTICORRUZIONE

 

Dirigente

Segretario Generale Dott. NARDI Massimo
Responsabile del Servizio Rag. GIORDANA M. Grazia
Referenti

Fissore Silvia: Tel. 0172/699631
Giraudo Sandra: Tel. 0172/699604

Enrico Fracchia: Tel. 0172/699605

Recapiti

indirizzo :  via Roma n. 91 – piano ammezzato raggiungibile dallo scalone principale
telefono : 0172/699604
fax : 0172/699685
e-mail : personale@comune.fossano.cn.it

Orari ricevimento

Lunedì  8.30 - 12.30 / 14.30 - 15.45
Martedì  8.30 - 12.30 / pomeriggio chiuso
Mercoledì 8.30 - 13.45 / pomeriggio chiuso
Giovedì  8.30 - 12.30 / 14.30 - 16.45
Venerdì  8.30 - 12.45 / pomeriggio chiuso

Assessore Dott. LAMBERTI Angelo

 

Competenze

L'Ufficio  Personale del Comune di Fossano si occupa di tutta la gestione economica, giuridica del personale.  In sintesi:

  • della definizione e gestione della dotazione organica e degli organigrammi strutturali dell'Ente

  • della verifica del fabbisogno di personale e della stesura dei relativi Piani Occupazionali

  • della programmazione e gestione delle assunzioni, delle riqualificazioni e dell'assegnazione delle risorse umane ai vari Settori

  • della indizione, espletamento dei concorsi pubblici e delle selezioni esterne ed interne

  • delle altre procedure di assunzione (mobilità esterna, comandi, corsi di formazione-lavoro, etc.) e delle assunzioni di personale disabile

  • degli adempimenti necessari alla costituzione del rapporto di lavoro

  • degli adempimenti vari per l'applicazione dei Contratti Nazionale di Lavoro dei dipendenti, dei dirigenti e del Segretario Comunale

  • delle relazioni sindacali e della Contrattazione Decentrata Integrativa

  • della rilevazione delle presenze/assenze dei dipendenti

  • della gestione degli stages formativi per giovani e studenti

  • della elaborazione, liquidazione e pagamento mensile degli stipendi dei dipendenti e delle indennità degli amministratori

  • di tutte le incombenze relative ai versamenti mensili delle ritenute fiscali, previdenziali ed assistenziali

  • delle denunce annuali INAIL, CUD e 770

  • della predisposizione delle pratiche pensionistiche

  • degli adempimenti conseguenti alle richieste di regolarizzazione e certificazione contributiva di dipendenti in servizio ed ex dipendenti

  • di tutte le statistiche che hanno come oggetto il personale tra cui  il conto annuale e la relativa relazione

  • degli adempimenti necessari per l'autorizzazione ad espletare incarichi all'esterno ai dipendenti

  • della gestione della procedura "anagrafe delle prestazioni".

 

Come si accede alle assunzioni nel Comune di Fossano

Il Piano triennale delle assunzioni  programma il fabbisogno di personale sulla base delle cogenti disposizioni normative in materia e delle disponibilità del  bilancio del Comune di Fossano. L'Ufficio Personale provvede conseguentemente alle assunzioni di personale, siano esse  a tempo indeterminato che a tempo determinato, mediante l'espletamento di una delle seguenti procedure:

  • Assunzioni di categorie protette

  • Bandi di mobilità riservati a dipendenti di altre amministrazioni pubbliche

  • Concorsi e selezioni pubblici per le assunzioni di personale dall'esterno.

 


Le domande generiche di lavoro al Settore Personale, anche se accompagnate da curricula, non possono essere prese in considerazione. Coloro che desiderano presentare domanda di assunzione presso il  Comune di Fossano devono necessariamente attendere che venga emesso uno dei seguenti avvisi:

  • Comunicato del Centro per l'Impiego per l'avvio di lavoratori nei posti per  i quali è previsto il possesso della sola scuola dell'obbligo

  • Avviso di mobilità  relativo ad uno specifico profilo professionale riservato ai dipendenti di altre pubbliche amministrazioni

  • Bando di concorso pubblico per la copertura dei posti per i quali è previsto un determinato titolo di studio superiore alla scuola dell'obbligo.

 


Una particolare digressione va fatta  sul diritto al lavoro delle persone iscritte alle “categorie protette”. 

La Legge n. 68/1999 obbliga tutti i datori di lavoro, sia privati che pubblici, siano tenuti a riservare, all’interno dei posti di lavoro previsti,  lavoratori appartenenti a queste particolari categorie. La percentuale prevista per il Comune di Fossano è il  7% dei lavoratori occupati.  Per poter essere assunti, i lavoratori appartenenti a questa categoria devono essere iscritti dell'Ufficio del Centro per l'Impiego (per maggiori informazioni sulla normativa in materia vedasi il sito www.agenziapiemontelavoro.it alla voce "Collocamento Obbligatorio L.68/99 "). Le assunzioni avvengono - previa verifica della compatibilità della invalidità con le mansioni da svolgere e nel limite dei posti da ricoprire - nel seguente modo:

  • per chiamata numerica al Centro per l'Impiego degli iscritti a tali liste (per chi è in possesso della scuola dell'obbligo); solo nel caso di stipula di apposite convenzioni tra il Comune di Fossano e il Centro per l'Impiego della Provincia di Cuneo la chiamata degli iscritti nelle citate liste può essere nominativa
  • mediante riserva nei concorsi e nelle selezioni pubblici fino al 50% dei posti messi a concorso.

 


Si consiglia comunque di consultare periodicamente i siti www.comune.fossano.cn.it. nel menù Amministrazione" alla voce "concorsi-mobilità-tirocini" ovvero www.agenziapiemontelavoro.it al seguente link ovvero di recarsi presso il Centro per l'Impiego situato in Largo Camilla Bonardi n.7 per poter aderire alle offerte di lavoro.

Non costituiscono invece rapporto di lavoro i  tirocini formativi (stages) che:

  • non possono essere di durata superiore a dodici mesi oppure a 24 mesi in caso di soggetti portatori di handicap
  • sono promossi per realizzare momenti di integrazione tra studio e lavoro o per agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del lavoro per coloro che hanno già assolto l'obbligo scolastico
  • sono svolti sulla base di apposite convenzioni stipulate tra i soggetti promotori (Centri per l’Impiego, Istituti Scolastici ecc.) ed il datore di lavoro
  • non possono superare contemporaneamente il 10% del numero dei dipendenti occupati.

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 

Personale - Affari legali - Anticorruzione