BUONI SPESA COMUNALI - AVVISO AGLI ESERCENTI - Comune di Fossano

Notizie - Comune di Fossano

BUONI SPESA COMUNALI - AVVISO AGLI ESERCENTI

 

 

Gent. mo esercente,

 

la ringraziamo per aver aderito alla Misura di Solidarietà Sociale denominata "Buoni Spesa Comunali", in sinergia con la volontà dell'Amministrazione Comunale di continuare a sostenere i nuclei familiari più esposti agli effetti economici dovuti alla pandemia, privilegiando soggetti di età pari o superiore a 65 anni e soggetti con invalidità certificata pari o superiore al 67%, che non hanno necessariamente beneficiato nei mesi scorsi, dei Buoni Spesa governativi.

 

Il Comune di Fossano ha previsto a tale scopo uno stanziamento sul Bilancio 2020 di una somma pari a € 15.000,00 per l'acquisto diretto di nuovi Buoni Spesa utilizzabili per il rifornimento di generi alimentari e beni di prima necessità;

 

I buoni sono spendibili presso gli esercizi commerciali che hanno aderito all'avviso pubblico di "manifestazione d'Interesse" emesso dal Comune di Fossano.

 

Gli stessi, i cui tagli sono del valore di 5, 10, e 20 euro, sono validati da un timbro a inchiostro del Comune di Fossano e sono spendibili entro il 30 novembre 2020. Per facilitare il riconoscimento dei buoni spesa da parte degli esercenti sono state pubblicate sul sito del Comune di Fossano le loro immagini: www.comune.fossano.cn.it (home page - istruzioni agli esercenti).

 

I negozianti accreditati, al momento del ritiro dei buoni-spesa, dovranno emettere regolare scontrino fiscale direttamente al consumatore, dopodiché, entro il 15 dicembre 2020, emettere al Comune di Fossano una nota di addebito (fattura elettronica) fuori campo di applicazione dell'I.V.A. di cui all'ex articolo 2 del DPR 633/72 dell'importo pari al valore dei buoni spesa ritirati, titoli che, si ricorda, dovranno essere successivamente resi al Comune o tramite raccomandata o previo appuntamento (telefonando allo 0172 699689) per la consegna diretta presso gli Uffici Comunali.

 

N.B.
Si precisa che per le fatture (o note di debito) elettroniche emesse dagli esercenti, se di importo superiore ad € 77,47, dovrà essere apposta una marca da bollo virtuale del valore di 2 euro.
Il costo della marca da bollo è comunque a carico del Comune.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il