via Roma, 91 - 12045 Fossano (CN)
telefono: (+39) 0172 699 611 - fax: (+39) 0172 699 685
PEC : fossano@cert.ruparpiemonte.it
partita IVA: 00294400049 - codice fiscale: 00214810046
motore di ricerca

HOME » IMU

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Presupposto dell'IMU è il possesso di fabbricati, di aree fabbricabili e di terreni agricoli siti nel territorio del comune, a qualsiasi uso destinati, ivi compresa l'abitazione principale e le pertinenze della stessa.

 

La base imponibile

Per i fabbricati iscritti in Catasto il valore è determinato dalla rendita catastale, rivalutata del 5%, moltiplicata per i seguenti coefficienti:

160  per le categorie catastali A (escluso A/10) - C/2 – C/6 – C/7

140  per le categorie catastali B – C/3 – C/4 – C/5

  80  per le categorie catastali A/10  - D/5

  60  per la categoria catastale D (escluso D/5) - 65 a partire dal 1 gennaio 2013

  55  per la categoria catastale C/1

 

Per i terreni agricoli il valore è determinato dal reddito dominicale rivalutato del 25%, moltiplicato per i seguenti coefficienti:

75  per i terreni di proprietà di coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali

135   per tutti gli altri terreni

 

Per ler aree fabbricabili il valore è cosituito da quello venale in comune commercio.

 

PAGAMENTI

Il versamento dell'IMU deve avvenire tramite la compilazione del modello F24 entro le scadenze previste dalla legge e può essere pagato presso tutti gli sportelli bancari e postali. I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

 

CODICE

TRIBUTO

3912

IMU per l'abitazione principale - COMUNE

3913

IMU per i fabbricati rurali ad uso strumentale - COMUNE

3914

IMU per i terreni - COMUNE

3916

IMU per le aree fabbricabili - COMUNE

3918

IMU per gli altri fabbricati - COMUNE

3925

IMU per fabbricati di gruppo D (ad eccezione dei fabbricati strumentali agricoli categoria D10- STATO

3930 IMU per fabbricati gruppo D (ad eccezione dei fabbricati strumentali agricoli categoria D10- COMUNE

 

 

RAVVEDIMENTO OPEROSO 

Il ravvedimento operoso è disciplinato dall'Articolo 13 del  decreto legislativo 472/97
Il ravvedimento operoso è utilizzabile solo se la violazione non sia stata già contestata e comunque non siano iniziate attività amministrative di accertamento delle quali il contribuente abbia avuto formale informativa.
In caso di ravvedimento, le sanzioni e gli interessi vanno versati sommandoli all'imposta e quindi con lo stesso codice tributo.
Ci sono quattro tipologie di ravvedimento (il "Ravvedimento Medio" è stato introdotto dalla Legge di Stabilità 2015) di cui le prime tre modificate nell'entità della sanzione dal DLgs 158/2015:


1. Ravvedimento Sprint: prevede la possibilità di sanare la propria situazione versando l'imposta dovuta entro 14 giorni dalla scadenza con una sanzione dello 0,1% giornaliero (in precedenza era 0,2%) del valore dell'imposta più interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.
2. Ravvedimento Breve: applicabile dal 15° al 30° giorno di ritardo, prevede una sanzione fissa del 1,5% (in precedenza era 3%) dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale.
3. Ravvedimento Medio: è applicabile dopo il 30° giorno di ritardo fino al 90° giorno, e prevede una sanzione fissa del 1,67% (in precedenza era 3,33% - sanzione minima ridotta ad 1/9) dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale (Comma 637 Legge di Stabilità 2015).
4. Ravvedimento Lungo: è applicabile dopo il 90° giorno di ritardo, ma comunque entro i termini di presentazione della dichiarazione relativa all'anno in cui è stata commessa la violazione. In mancanza di Dichiarazione, nei casi in cui non c'è nuova dichiarazione (*), la data di riferimento è quella della scadenza del versamento.
Prevede una sanzione fissa del 3,75% dell'importo da versare più gli interessi giornalieri calcolati sul tasso di riferimento annuale. Per l'anno 2017 il tasso è 0,1% annuo.


Per il pagamento del ravvedimento occorre utilizzare il modello F24, come per i pagamenti ordinari, barrando la casella "ravv".

 

MODULISTICA

 


informazioni relative all'IMU 2012 

informazioni relative all'IMU 2013 

informazioni relative all'IMU 2014  

informazioni relative all'IMU 2015  

Eventi e Manifestazioni
dal 7 al 30 luglio nella Chiesa di San Giovanni (via Garibaldi 71) EVENTI 2017 BORGO VECCHIO presenta la MOSTRA di UGO GILETTA. Inaugurazione venerdì 7 luglio ore 21.00. Orario: venerdì - sabato - domenica ...
l'associazione l'Arte degli Antichi Mestieri propone un corso di lavorazione della creta. Appuntamento a Bene Vagienna (11 e 13 luglio), Trinità (17 e 19 luglio) e Salmour (24 e 27 luglio). Il corso sarà ...
dal 26 giugno al 27 luglio ARRIVA IL LUDOBUS! nei parchi della città (dalle ore 16.30 alle ore 18.30):lunedì - PAPERINO CLUB - martedì - GIARDINETTI DI PIAZZA RAFAELA - giovedì - GIARDINETTI DI VIA VIA ...
martedì 27 agosto ore 21.30 - Casa di Reclusione - via San Giovanni Bosco 48. In collaborazione con il Garante dei Diritti delle Persone Detenute, educatrici, Direzione e Polizia penitenziaria della Casa ...
dal 31 luglio al 5 agosto si tiene il Campus Estivo Musicale organizzato dalla Fondazione Fossano Musica che ha da sempre l’obiettivo di dare la possibilità a tutti coloro che lo desiderano di vivere un’intensa ...
Comune di Fossano via Roma, 91 - 12045 Fossano (CN)   - telefono: (+39) 0172 699 611   - fax: (+39) 0172 699 685  
PEC : fossano@cert.ruparpiemonte.it   - partita IVA: 00294400049   - codice fiscale: 00214810046   - codice univoco ufficio per fatturazione elettronica: UFFZ8B
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl  © 2016