via Roma, 91 - 12045 Fossano (CN)
telefono: (+39) 0172 699 611 - fax: (+39) 0172 699 685
PEC : fossano@cert.ruparpiemonte.it
partita IVA: 00294400049 - codice fiscale: 00214810046
motore di ricerca

ECOFESTE


Cosa sono le Ecofeste?

Il Comune di Fossano sostiene quali “Ecofeste” le iniziative che realizzano azioni per una minore produzione di rifiuti ed una loro maggiore recuperabilità. Nelle "Ecofeste" si attua la raccolta differenziata di plastica, vetro/lattine e carta e si fa uso, al posto di piatti, bicchieri e posate in plastica, di materiali lavabili e riutilizzabili o di materiali usa e getta biodegradabili. Le iniziative promozionali in merito alle Ecofeste sono state condotte grazie ai contributi INFEA concessi dalla Regione Piemonte.

 

Perché le Ecofeste?

Grazie al grande numero di borghi e frazioni e soprattutto  alla dinamicità ed all’iniziativa dei suoi cittadini, a Fossano si svolgono ogni anno decine di iniziative popolari: sagre, pedalate, palio, feste patronali? ognuna caratterizzata da almeno un momento conviviale. L'utilizzo di materiali usa e getta e una scarsa attenzione agli sprechi ed alla raccolta differenziata lasciano dietro queste piacevoli iniziative una montagna di rifiuti che è nostro dovere ridurre al massimo.

 

Cosa fa il Comune di Fossano?

Con provvedimento n.63 del 1/3/2007 la Giunta Comunale di Fossano ha deliberato:

  1. di impegnare tutti i servizi tecnici dell’Amministrazione a sostenere, nell’organizzazione di manifestazioni, l’uso di stoviglie e materiali monouso esclusivamente se costituiti da materiale biodegradabile (mater-bi, legno, foglie di palma, polpa di cellulosa, acido polilattato) e ove possibile, l’uso di stoviglie e posate riutilizzabili; 

  2. di subordinare a tale disposizione, nonché al rispetto delle modalità di raccolta differenziata da parte degli organizzatori, l’assegnazione di contributi per feste e manifestazioni con somministrazione di cibi e bevande a qualsiasi titolo concessi; 

  3. di stabilire che, sulla base della disponibilità di bilancio, potranno essere concessi contributi integrativi a borghi, frazioni, associazioni per sostenere in tutto o in parte i maggiori costi derivanti dall’uso di materiali biodegradabili o riutilizzabili in luogo del monouso in plastica.

 

Strategie per una perfetta ecofesta: 

  1. Evitare di utilizzare piatti, bicchieri, posate “usa e getta” in plastica. Questi materiali non sono riciclabili e generano grossi volumi di rifiuti. Soluzioni alternative: usare materiali lavabili o stoviglie monouso biodegradabili (mater-bi, polpa di cellulosa, polilattato, legno) che saranno recuperate nella raccolta differenziata del rifiuto organico.

  2. Preferire, ove possibile, i vuoti a rendere rispetto alle bevande in bottiglie di plastica. 

  3. Organizzare e rispettare la raccolta differenziata di tutti i rifiuti prodotti durante la manifestazione. Il Comune di Fossano forrnisce contenitori per la raccolta ed il recupero differenziato dei rifiuti generati dalla manifestazione.

 

Cosa si deve recuperare?

  • Imballaggi in plastica di ogni tipo

  • Carta, cartone, tetrapak
  • Bottiglie e barattoli in vetro
  • Cassette e pedane in legno
  • Latta e lattine (con il vetro)
  • Scarti ed avanzi di cucina unitamente a piatti, posate e bicchieri biodegradabili

 

Stoviglie biodegradabili:  l’usa e getta rispettoso dell’ambiente.

Non sempre è possibile dotarsi di sistemi per lavare grandi quantità di stoviglie durante un’ecofesta.
In questi casi disponiamo di un formidabile strumento per far sì che piatti, bicchieri e posate usa e getta non vadano a incrementare i rifiuti in discarica: le stoviglie biodegradabili. Frutto di un’invenzione tutta italiana, il MATER-BI è uno dei protagonisti delle ecofeste. Si tratta di una vera e propria plastica? vegetale, sintetizzata a partire dall’amido di mais. E’ ottima per le posate (forchette, coltelli, bastoncini per il caffè) e gli involucri. Anche la POLPA DI CELLULOSA è un ottimo materiale per realizzare piatti e ciotole di ogni formato, anche più resistenti dei normali piatti in plastica. Con MATER-BI ricoperto di SCAGLIA DI CELLULOSA si realizzano bicchieri opachi di ogni formato e anche bicchierini da caffè che resistono senza problemi al caldo. Se vogliamo dei bicchieri trasparenti disponiamo del POLILATTATO, anche questo realizzato a partire dal mais. Tutti questi materiali possono essere avviati al compostaggio con gli scarti di cucina e magicamente si degraderanno senza lasciare residui. Non vengono perciò conferiti insieme ai rifiuti indifferenziati ma ad impianti che recuperano la frazione organica per realizzare terriccio utilizzato nella vivaistica.  Si realizza così un ciclo completo dalla terra alla terra. Le stoviglie biodegradabili si degradano in circa un mese. Piatti, bicchieri e posate in plastica, invece, sono praticamente eterni e inquineranno il nostro ambiente per secoli.

 

Per concludere...

Nella sezione download di questa pagina potrete trovare vademecum operativi dedicati alle scuole ed agli organizzatori di feste patronali, nonchè un primo elenco di operatori che commerciano materiali biodegradabili e che è possibile interpellare per ottenere prezzi e preventivi. Chiunque fosse interessato ad essere inserito nell'elenco può contattare il Servizio Ecologia e Tutela Ambientale del Comune di Fossano.

BUONE ECOFESTE A TUTTI!

 

PROGETTO ECOFESTE 

Vademecum Borghi e Frazioni
Vademecum Insegnanti
Deliberazione Ecofeste
Albo fornitori materiali 

 

 

Comune di Fossano via Roma, 91 - 12045 Fossano (CN)   - telefono: (+39) 0172 699 611   - fax: (+39) 0172 699 685  
PEC : fossano@cert.ruparpiemonte.it   - partita IVA: 00294400049   - codice fiscale: 00214810046   - codice univoco ufficio per fatturazione elettronica: UFFZ8B
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl  © 2016